Una Domenica tra Cagliari e i suoi nascondigli

Immagine 009La nostra idea di trascorrere la festività dell’8 dicembre in maniera alternativa attraverso un percorso culturale nei sotterranei della città è stata accolta da una quarantina di partecipanti curiosi di riappropriarsi della storia del capoluogo isolano e di visitare quei siti che molto spesso abbiamo solo sentito nominare/non siamo a conoscenza.

Non bisogna sempre essere esperti speleologi per apprezzare le cavità cagliaritane. La città nasconde una vera e propria anima sotterranea di cui pochi conoscono l’esistenza, infatti se alcuni siti sono difficilmente visitabili, per altri basta solo indossare un paio di calzature comode.

Accompagnati da un gradevole sole invernale siamo partiti dalla Galleria-Rifugio Don Bosco, ex rifugio antiaereo che puntualmente entusiasma il pubblico grazie all’atmosfera creata dalle centinaia di candele che illuminano il percorso dei suoi visitatori. Gli aneddoti e le storie rievocate durante la visita hanno permesso di ricordare gli eventi tragici di cui Cagliari fu protagonista durante gli anni di guerra, un periodo buio da cui la città si risvegliò trainata da un nuovo sviluppo economico e culturale.

Il nostro itinerario è proseguito nel cuore di Stampace, alla volta della Cripta di Santa Restituta, piccolo gioiello ipogeo del centro storico. Questa piccola chiesa sotterranea ha attratto i visitatori soprattutto per le leggende legate alla colonna del martirio e ai riti e alle superstizioni che si svolgevano in antico nel luogo di culto che ha attraversato diverse fasi di utilizzo dalle origini fino all’età moderna.

Immagine 108

Attraverso una scala irregolare e usurata dai passi di tanti fedeli siamo giunti all’interno dell’ultima tappa del nostro percorso, il Carcere di Sant’Efisio. Questo luogo, tanto caro ai cagliaritani e ai devoti del Santo, coniuga la tradizione religiosa legata al martirio del santo guerriero e i ritrovamenti archeologici, reali o fittizi, legati alla faida tra Cagliari e Sassari nel 1600.

E’ con questo sito che si è conclusa la nostra passeggiata di due ore all’insegna della scoperta della città sotterranea celata sotto i nostri piedi, vissuta sperimentando luoghi misteriosi attraverso racconti affascinanti!

Vi aspettiamo ai nostri prossimi eventi!

 

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>