Progetto scuole 2014

Progetto Scuole 2013-2014

Nel contesto delle offerte formative dedicate agli alunni delle scuole primaria e secondaria di primo e secondo grado, l’Associazione Culturale “L’Isola che vorrei…” ha elaborato un programma di visite guidate e percorsi didattici selezionando una serie di itinerari di interesse storico, artistico e ambientale, da svolgersi a Cagliari e nel Sud Sardegna con le guide turistiche dell’Associazione.

Le visite guidate e i viaggi d’istruzione offriranno agli alunni la possibilità di ampliare le proprie conoscenze relative al contesto culturale locale, allargando i propri orizzonti e usufruendo delle attrattive del territorio.

Obiettivi educativi e didattici

  • Scoprire e valorizzare il patrimonio artistico e culturale del territorio.

  • Incoraggiare e orientare la personalità degli studenti al di fuori di schemi prefissati.

  • Far acquisire agli studenti la capacità di osservazione, di conoscenza e di azione, abituandoli a porsi in modo critico nei confronti della realtà che li circonda.

  • Sviluppare la socializzazione, la cooperazione e l’autonomia personale fuori dall’ambiente scolastico.

Note

  • Per ciascun percorso, il prezzo indicato include la visita guidata, l’accompagnatore e i biglietti di ingresso ai siti.

  • Per gli insegnanti, gli alunni diversamente abili e i loro accompagnatori il servizio è gratuito.

  • Le classi sono da intendersi composte da un minimo di 20 alunni.

  • Per i percorsi della durata di una giornata intera, la partenza è prevista per le 8.30 e il rientro per le 18.00.

  • Pranzo e trasporti sono disponibili su richiesta.

Itinerario 1

Cagliari dall’antichità ai giorni nostri

cagliari 2

  • Castrum Caralis: nel cuore della città

  • Castrum Caralis: nel cuore della città +

  • Area Archeologica di S. Eulalia

- Museo Archeologico

- Museo di Storia Naturale di Aquilegia

- Biblioteca Settecentesca dell’Università

- Orto Botanico

- Municipio

- Galleria Comunale d’Arte

La visita al quartiere di Castello, l’antico Castrum Caralis, centro politico, militare e culturale della città dalla sua fondazione in epoca pisana al XX secolo, mostrerà l’evoluzione storica e artistica degli edifici pubblici e privati costruiti dai diversi dominatori e integrati nel tessuto urbano contemporaneo. Il percorso comprenderà la visita alle fortificazioni quali la Torre dell’Elefante, la Torre di san Pancrazio e il Bastione Saint Remye alle principali sedi del potere civile e religioso: Palazzo Viceregio e Cattedrale di Santa Maria.

Il tour potrà comprendere un ulteriore sito a scelta tra:l’area archeologica di Sant’Eulalia, uno spaccato della Karales romana e delle diverse fasi della città in epoca antica e moderna; il Museo Archeologico, che ospita la più ampia collezione di reperti provenienti da tutta la Sardegna, dalla preistoria al medioevo; il Museo di Storia Naturale di Aquilegia, dedicato allo studio dei minerali e della fauna locale; l’Orto Botanico, che conserva un complesso sistema di approvvigionamento idrico di epoca punico-romana; Palazzo Bacaredda, sede del municipio di Cagliari; la Galleria Comunale d’Arte, che ospita le opere pittoriche e statuarie della Collezione d’arte moderna e contemporanea Ingrao.

 

PERCORSO*

PREZZO

Castrum Caralis: nel cuore della città

5 € per alunno

(minimo 20 alunni)

4 € per alunno

(da 30 alunni in su)

Castrum Caralis + Area Archeologica di

S. Eulalia

7 € per alunno

(minimo 20 alunni)

6 € per alunno

(da 30 alunni in su)

Castrum Caralis + Museo Archeologico

Castrum Caralis + Museo di Storia Naturale

di Aquilegia

Castrum Caralis + Orto Botanico

Castrum Caralis + Galleria Comunale d’Arte

Castrum Caralis + Biblioteca del ‘700

dell’Università

*Tutti i percorsi sono della durata di mezza giornata


cagliari1

cagliari3cagliari 2

Itinerario 2

Cagliari sotterranea

Sotterranea 1 - logo_resize

Escursione guidata alla scoperta di una Cagliari sotterranea che conserva le vestigia di antiche civiltà e moderni conflitti.

Il percorso prevede la visita al Carcere di Sant’Efisio, sito che secondo la tradizione fu il luogo di prigionia del santo prima della morte a Nora nel 303; la Galleria-Rifugio via Don Bosco, realizzata in epoca Sabauda come corridoio anti-mina e poi riscoperta durante i bombardamenti del 1943; la Cripta di Santa Restituta, bellissimo ipogeo del quartiere di Stampace ed eccezionale testimonianza della vita civile e religiosa di Cagliari dall’età tardo-punica alla seconda metà del XX secolo; l’Area archeologica di Sant’Eulalia, fiore all’occhiello del quartiere Marina che custodisce una serie di testimonianze che vanno dall’VIII secolo a.C. al 1700 d.C.

DURATA PREZZO
Mezza giornata 10 € per alunno (minimo 20 alunni)8 € per alunno (da 30 alunni in su)

 

Itinerario 3

Isola di Sant’Antioco

santant1

L’escursione all’antica Sulki prevede un programma variegato che permetterà di conoscere millenni di storia attraverso la visita del Museo Archeologico Barreca, sede di una ricca collezione di testimonianze, dal III millennio a.C. alle ultime fasi di frequentazione romana; il Tophet, la necropoli fenicio-punica nella quale sono state recuperate circa 4000 urne contenenti resti inceneriti di bambini e animali; il Museo Etnografico, situato in un Magasinu del XVIII secolo, che ospita gli strumenti del lavoro agropastorale e della vita quotidiana del Sulcis; il Villaggio Ipogeo, un’area della necropoli punica profanata dagli abitanti dell’isola, che a partire dal Medioevo riutilizzarono le antiche camere sepolcrali come abitazioni; il Forte Sabaudo, struttura militare costruita come difesa contro le incursioni ottocentesche dell’Impero Ottomano. Inoltre su richiesta è possibile arricchire ulteriormente il percorso con la visita alle Catacombe di S. Antioco, sviluppatesi intorno al III secolo, che custodiscono la tomba del santo africano.

DURATA PREZZO
Giornata intera 12 € per alunno (minimo 20 alunni)10 € per alunno (da 30 alunni in su)

                                                                               

 

Itinerario 4

Nuraghe Arrubiu e Santa Vittoria di Serri

it4

La prima parte dell’escursione ci conduce nel territorio di Orroli, che ospita l’unico esempio esistente di Nuraghe Pentalobato, il Nuraghe Arrubiu. Conosciuto anche come Gigante Rosso, il possente edificio megalitico racchiude tra le sue mura le tracce di una frequentazione lunga quasi duemila anni. Il percorso prosegue con la scoperta del Santuario Nuragico di Santa Vittoria di Serri, uno dei più importanti santuari federali di epoca nuragica dove, accanto a una chiesa in stile romanico, è possibile ammirare uno dei meglio conservati pozzi nuragici e l’abitato in cui si riunivano i clan più potenti della civiltà nuragica.

É possibile sostituire la visita di una delle due aree archeologiche con il Museo del Rame e del Tessuto di Isili, dove gli studenti potranno conoscere alcune delle lavorazioni tipiche regionali e cimentarsi nel laboratorio di tessitura su telaio a mano.

DURATA

PREZZO

Giornata intera

  • Nuraghe Arrubiu + Santa Vittoria di Serri

 

 

 

  • Nuraghe Arrubiu + Museo del Rame + Laboratorio tessitura

 

  • Santa Vittoria + Museo del Rame + Laboratorio tessitura

 

12 € per alunno (minimo 20 alunni)10 € per alunno (da 30 alunni in su) 

 

 

 

16 € per alunno (minimo 20 alunni)

14 € per alunno (da 30 alunni in su)

Itinerario 5

Una giornata a Laconi

it5

Un itinerario all’insegna della riscoperta della storia locale antica e della natura. Inizieremo il nostro percorso all’interno di una vera e propria oasi verde eccezionalmente rigogliosa, il Parco Aymerich a Laconi, un bosco di lecci costellato da cascate e laghetti che si estende per circa 22 ettari, includendo anche una collezione di piante esotiche voluta dai marchesi Aymerich. A questa nobile famiglia d’origine catalana appartenevano anche il suggestivo Castello Medioevale, di cui il parco conserva le rovine, e il palazzo ottocentesco progettato da Gaetano Cima, che oggi ospita il Museo dei Menhir. L’allestimento delle statuaria preistorica in Sardegna permetterà di conoscere e approfondire i temi legati allo sviluppo del megalitismo in Sardegna. Infine sarà possibile arricchire il percorso con una visita ai luoghi della vita di S. Ignazio.

DURATA PREZZO
Giornata intera 10 € per alunno (minimo 20 alunni)8 € per alunno (da 30 alunni in su)

 

Itinerario 6

Museo di Storia Naturale e Parco di Maidopis

it6

it6_2

Per favorire una più completa conoscenza dell’evoluzione geologica del territorio e dello sviluppo delle diverse specie viventi, il percorso inizia con una visita del Museo Naturalistico di Aquilegia.

Nella regione storica del Sarrabus, tra i comuni di Sinnai, Burcei e San Vito, gli oltre diecimila ettari della Foresta dei Sette Fratelli custodiscono un ricchissimo patrimonio di biodiversità. In quella fitta macchia mediterranea trovano infatti rifugio diverse specie selvatiche come la lepre sarda, la martora e il cinghiale. Anche il Cervo Sardo, introdotto sull’isola circa 8.000 anni fa, frequenta indisturbato quei sentieri. La vita e le abitudini dell’animale, così come gli usi e le tradizioni popolari a lui legati, sono illustrati in un museo interamente dedicato a questa specie, attraverso un’articolata raccolta di materiali scientifici e di supporti didattici fruibili anche dai non vedenti. La stessa caratteristica contraddistingue il Giardino Botanico presso il Rio Maidopis. Organizzato in base a quattro diversi tematismi, il giardino è il luogo ideale per l’approfondimento didattico di tutte le specie autoctone e degli endemismi del complesso forestale.

DURATA PREZZO
Giornata intera  10 € per alunno (minimo 20 alunni)8 € per alunno (da 30 alunni in su)

 

 

Itinerario 7

Fattoria didattica Su Leunaxiu

it7

A soli 15 km da Cagliari, nel territorio di Soleminis, l’azienda agricola a conduzione familiare Su Leunaxiumette a disposizione degli studenti il frutto del lavoro di tre generazioni: un’area che si estende per cinque ettari, interamente coltivata nel rispetto dell’ambiente attraverso l’utilizzo limitato e controllato di concimi chimici e fitofarmaci. Al fine di promuovere il concetto di agricoltura in tutte le sue accezioni – ambientali, produttive, sociali e culturali – e per educare le generazioni future al consumo consapevole, Su Leunaxiu propone una giornata dedicata a un percorso tematico scelto dalla classe e incentrato su una delle numerose attività praticate nell’azienda: apicoltura, orticoltura, coltivazione dei fiori, degli alberi da frutta e dell’olivo, produzione di pane dolci e pasta, educazione ambientale, compostaggio. Oltre alla visita guidata, il percorso comprende un laboratorio legato al percorso tematico. Il prezzo include anche il pranzo a base di prodotti dell’azienda nell’agriturismo Su Leunaxiu.

 

 

 

DURATA PREZZO
Giornata intera  25 € per alunno (minimo 20 alunni)23 € per alunno (da 30 alunni in su)

Itinerario 8

Vita da miniera – Sulcis: tra storia e miniere

it8

L’importanza del settore estrattivo minerario è diventata nei secoli parte rilevante del patrimonio culturale sardo, modificando i connotati delle città e la società.

La Grande Miniera di Serbariu a Carbonia, ha rappresentato tra gli anni trenta e cinquanta del ‘900 una delle più importanti risorse energetiche del Paese. Al suo interno vi è ora ospitato il Museo del Carbone, che include i locali della lampisteria dove ha sede un’esposizione sulla storia del carbone e della miniera con attrezzi e documenti d’epoca: la sala argani e la galleria sotterranea dove gli ambienti sono stati allestiti in modo da evidenziare l’evoluzione delle tecniche di coltivazione del carbone. Proseguiremo il nostro percorso al Borgo di Tratalias, dove visiteremo la chiesa in stile romanico che fu per secoli la sede della diocesi sulcitana.

Visiteremo inoltre il Parco Archeologico di Monte Sirai, antica fortezza che accoglie resti abitativi e una necropoli fenicio-punica.

 

Itinerario 9

Dalle Grotte di Is Zuddas alla Necropoli di Montessu

it9

it9_2

L’antichità della terra sarda è testimoniata sia dalle evidenze archeologiche che dalle grotte naturali formatesi millenni fa. Le Grotte di Is Zuddas nel territorio di Santadi, presentano un magnifico scenario di stalattiti e stalagmiti utili per apprezzare e approfondire i temi legati alla geologia e alla formazione dell’isola. Lungo il percorso di 500m si avrà la possibilità di ammirare le varie sale, tra cui la famosa Sala dell’Organo e le numerose rocce dolomitiche.

Dal punto di vista archeologico visiteremo le Domus de Janas di Villaperuccio, in località Montessu, dove gli studenti potranno conoscere i rituali e le tecniche di sepoltura antecedenti il periodo nuragico, officiati all’interno di una delle strutture simbolo della Sardegna che ha dato luogo nei secoli a tante storie e leggende locali.

DURATA PREZZO
Giornata intera  13 € per alunno (minimo 20 alunni)11 € per alunno (da 30 alunni in su)


Itinerario 10

I minerali del GeoMuseo Monte Arci e il Castello di Sanluri

Situato nel borgo di Masullas all’interno dello scenario del convento cappuccino, il GeoMuseo ospita le collezioni private di mineralogia e paleontologia del Dottor Incani. Un modo semplice per approcciarsi allo studio delle scienze naturali e della terra a cui seguirà la visita al Castello di Sanluri. Sorto nel 1300 al confine tra i territori del Giudicato di Cagliari e del Giudicato di Arborea, il Castello di proprietà della famiglia Villa Santa ospita diverse collezioni e presenta tuttora stanze arredate con mobili d’epoca.

 

DURATA PREZZO
Giornata intera

 

13 € per alunno (minimo 20 alunni)

11 € per alunno (da 30 alunni in su)

 


it10

it10_2